Massaggio per sportivi

Pre & Post gara supportato dalla Tecnica dei Trigger Points
Zordan Francesco – Massofisioterapista

Che cos'è
Favorisce la preparazione allo sforzo con azione energizzante e tonificante per il corpo o il recupero fisico dopo lo sforzo con azione drenate dei tessuti, defaticante e miorilassante ossia di decontrazione muscolare; Il massaggio può essere supportato dalla Tecnica dei Trigger Point.
Si possono utilizzare anche olii essenziali specifici, per aumentare l'effetto generale del massaggio.
I Trigger Points
Sono Punti di innesco, noti anche come punti trigger, cioè aree nella struttura dei tessuti molli di accumulo di tensione. Questi possono essere fonte di dolore acuto latente, inosservati da parte della persona fino a quando la pressione è applicata dal Massoterapista. I punti Trigger si manifestano come nodi di lieve contrazione dei muscoli che controllano lo stato di contrazione e quelli attivi possono provocare spasmi muscolari e dolore riferito.
Il trattamento del massoterapista consiste nell'individuazione dei punti di dolore e con una pressione digitale e graduale applica la tecnica. I punti specifici individuati possono provocare dolore e movimento limitato e inoltre questi punti possono essere spesso situati in luoghi diversi da dove la persona riferisce davvero il dolore.
La tecnica Trigger Point può essere utilizzata da sola o è talvolta incorporata con il massaggio.
Consigli
Il massaggio stimola la circolazione e il sistema linfatico e il ritorno del sangue venoso.
E' Rilassante della muscolatura, allenta le tensioni articolari favorendo la mobilità articolare.
Favorisce il riequilibrio della muscolatura della colonna vertebrale, per la comunicazione vitale del sistema nervoso.
Quanto dura la seduta
30 minuti o circa 60 minuti.